Rumore notturno

Dormire, come bere e mangiare, è una necessità biologica ed è considerato un diritto fondamentale dell’uomo secondo la Convenzione europea sui diritti umani.

 In alcuni Paesi dell’Unione Europea una parte della popolazione potrebbe essere esposta a livelli di rumore notturno pericolosi per la salute e il benessere. Per esempio, in uno studio condotto nel 2003 nei Paesi Bassi, il 25% delle persone ha dichiarato che il proprio sonno è altamente disturbato dal rumore esterno, contro una percentuale del 17% nel 1998. Questo confermerebbe che i contesti urbani tendono a essere sempre più rumorosi; e le previsioni per il futuro non sono rosee: il traffico aereo e ferroviario notturni è destinato ad aumentare in modo sensibile entro il 2030.

Benché sia nota a tutti l’importanza di un buon riposo, finora l’impatto sulla salute a breve e lungo termine dei disturbi del sonno non era stato valutato in maniera sistematica e organica. A farlo è un progetto avviato nel 2003 dall’Ufficio Regionale per l’Europa dell’Oms e co-sponsorizzato dall’Unione Europea.

 Principali effetti del cattivo riposo

Innanzitutto, il documento ha considerato indicatori più precisi per stimare le conseguenze del cattivo riposo. Gli effetti a lungo termine, come i problemi cardiovascolari, sono stati correlati a indicatori come la “media annuale del livello di rumore notturno”, che somma la situazione acustica per un lungo periodo di tempo. Gli effetti istantanei, come il risveglio in piena notte, sono stati descritti invece con il “livello massimo di rumore per evento”, dove per evento si intende L' APERTURA DI UNA SERRANDA, il passaggio di un camion, un aereo, un treno, ecc.

La revisione delle evidenze scientifiche disponibili ha portato il gruppo di lavoro a queste conclusioni:

  • il sonno è una necessità biologica e il sonno disturbato è associato a numerosi effetti avversi
  • ci sono sufficienti evidenze degli effetti biologici del rumore durante il sonno, fra cui: aumento del battito cardiaco, eccitazione, cambiamenti di fase del sonno, alterazioni ormonali e risvegli improvvisi
  • ci sono sufficienti evidenze che l’esposizione al rumore notturno induce a riportare disturbi del sonno, aumento dell’uso di medicinali, aumento dei movimenti del corpo e insonnia
  • i disturbi del sonno hanno un impatto sulla salute futura e sul benessere generale della persona
  • ci sono limitate evidenze che il cattivo sonno provochi stanchezza cronica, incidenti e ridotte performance lavorative e intellettive
  • ci sono limitate evidenze che i rumori notturni provochino condizioni cliniche come malattie cardiovascolari, depressione e altri disturbi mentali. Questi effetti, ancora poco indagati, sembrano tuttavia plausibili
  • i bambini, gli anziani, le donne incinte e i lavoratori a turno sono le categorie più vulnerabili al rumore notturno e quindi più a rischio

Per contribuire al tuo riposo

Noi di A.Z. PERASOLE SRL abbiamo progettato la nuovissima serranda chiamata MODULO, l'innovativo sistema con motorizzazione tubolare e doga coibentata che ha mandato in pensione il rumore....

Mai piu' svegli di notte!!!

Rumore e Manutenzione saranno solo un brutto ricordo.


porta-dell-otturatore-o-porta-a-rulli-e-pavimento-in-cemento-all-esterno_106745-111jpg

Per maggiori informazioni scrivi a rumorenotturno@azperasole.com